Accedi

Accedi

Prot. n. 3333 Circolare n. 24 A tutti i genitori, A tutti i docenti, Al personale ATA

Oggetto: Rilascio consenso informato preventivo per l’effettuazione del test di screening per SARS- CoV-2 a scuola
Gentili Genitori, con Ordinanza n. 105 del 2 ottobre 2020, la Regione Veneto ha ridefinito e parzialmente modificato, rispetto alla nota del 2 settembre 2020, le procedure da seguire in caso di sospetto/accertato caso di infezione da SARS-CoV-2 a scuola (operatore o alunno) e istituito nuove procedure per lo screening.
Nell’allegato 1 dell’Ordinanza 105 si illustrano le procedure nel modo seguente:

“In presenza di un caso confermato di COVID-19 nel contesto scolastico, il “Referente COVID-19 della Scuola” comunica al “Referente Scuola del Dipartimento di Prevenzione” i contatti scolastici da 48 ore prima a 14 giorni dopo l’inizio dei sintomi; in caso di esito positivo del tampone, tenuto conto dell’organizzazione della scuola e dei registri di tracciamento (comprese eventuali attività di smistamento lingue, attività alternative all’IRC…), il Servizio di Igiene Sanità Pubblica (SISP) provvederà a contattare le famiglie in funzione del rischio e del rispetto delle misure di prevenzione anti-COVID 19; il SISP potrà programmare il “Test rapido per la ricerca dell’antigene di SARS- CoV-2” a tutti i contatti individuati al tempo zero e, con la collaborazione del Referente COVID-19 della Scuola, ad indagare  sulla corretta applicazione delle misure anti COVID-19 previste e raccomandate nel caso specifico (es. adeguata aerazione degli ambienti, disposizione dei banchi e distanza interpersonale, organizzazione delle attività, utilizzo della mascherina, distanza tra banchi e cattedra, etc.). A tal fine, in collaborazione con il Referente COVID-19 della Scuola e sotto il coordinamento del Dipartimento di Prevenzione, i tamponi antigenici nei contatti scolastici, potranno essere effettuati direttamente a scuola da parte di un operatore sanitario (Assistente Sanitario, Medico, Infermiere) avvalendosi anche del supporto dei medici di medicina generale laddove necessario.
“L’adesione a tale modalità sarà su base volontaria con acquisizione del consenso da parte del genitore (o tutore legale del minore) anche in forma preventiva rispetto al verificarsi del caso confermato”.

A questo proposito è opportuno ribadire che il Ministero della Salute, con la circolare 29 settembre 2020 n. 31400 recante “Uso dei test antigenici rapidi per la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2, con particolare riguardo al contesto scolastico”, ha dato il via libera all’uso dei tamponi rapidi anche nelle scuole per la sola attività di screening. Si tratta dei “test antigenici” rapidi usati finora negli aeroporti sempre per il monitoraggio su grandi numeri di persone. Nell’Ordinanza Regionale n. 105 del 2 ottobre 2020 vengono successivamente riportate le “indicazioni operative declinate a livello regionale relativamente alla gestione dei contatti scolastici di un caso positivo a SARS-CoV-2, sia nel caso si tratti di un alunno che del personale scolastico. Al fine di garantire la sostenibilità della strategia di Sanità Pubblica, per il contesto scolastico si raccomanda l’utilizzo come test diagnostico del ‘Test rapido per la ricerca dell’antigene di SARS-CoV-2’, sia per i casi sospetti di COVID-19, sia per i contatti scolastici di un caso confermato in accordo con le indicazioni nazionali”.

Nella presente comunicazione viene pertanto richiesto alle famiglie il rilascio del consenso informato per l’effettuazione - in contesto scolastico - di un test che rispetto al tampone tradizionale (molecolare) è:

●    meno invasivo di quello nasale profondo o nasofaringeo. Esso si basa direttamente sull’analisi di un campione salivare;
●    molto più veloce, dà il risultato in pochi minuti.
Questo strumento consentirà di ridurre i tempi che si verificano nella prenotazione del tampone “tradizionale” e l’attesa successiva dei risultati.
Al fine di acquisire il consenso allo screening è predisposto il modulo in allegato da stampare, compilare e consegnare ai docenti di classe (scuola primaria) o al docente coordinatore (scuola secondaria) entro il 19 ottobre p.v.
Ciascun coordinatore, dopo aver ricevuto tutti i moduli, li consegnerà in un’unica cartellina, per la propria classe, alla Segreteria Didattica.
Si ringrazia per la preziosa collaborazione.

La Dirigente Scolastica Dott.ssa Lidia Marcazzan

AlboAmmTrasparentecircolariClasseViva
Italian English French Spanish
VRIC88900P qrcodeScarica l'APP per

Smartphone

La Scuola in Chiaro
Miurradio

iscrizioni2

noipa
ScuolaInChiaro
invalsi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la Vostra esperienza e offrire servizi in linea con le Vostre preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Leggi l'informativa.